Liturgia
AVVENTO 2017

UNA CASA PER...: è il tema che abbiamo scelto per il cammino di Avvento di quest’anno.
La casa è il luogo in cui è possibile la comunione tra fratelli. Essa è il luogo per eccellenza dell’intimità, il luogo in cui si ha riparo, in cui si può star bene, il luogo dove la propria vita si rinnova, il luogo dell’accoglienza, dove è possibile far sentire gli altri partecipi della propria vita.
Gesù trova casa nel cuore di Maria e di Giuseppe per fare casa con gli uomini, proponendo un modo nuovo di convivenza: una vita fraterna fatta di accoglienza, condivisione e aiuto reciproco.
Accogliere non è solo aprire la porta della propria casa, ma è uno spirito, un atteggiamento interiore. È prendere l’altro all’interno di sé, è preoccuparsi di lui, essere attenti, aiutarlo a trovare il suo posto nella società. “Accogliere è fare spazio nel proprio tempo, nella propria casa, nelle proprie amicizie. La carità è molto più impegnativa di una beneficenza occasionale: la prima coinvolge e crea un legame, la seconda si accontenta di un gesto”.
“Una casa per Gesù”: abitiamo la nostra casa con l’atteggiamento proposto per ogni settimana di Avvento e potremo offrirne una al Signore che viene.
Una casa per attendere - In questa settimana poniamo attenzione a chi ci sta vicino e vive con noi, iniziando dalle persone care, soprattutto i genitori, per continuare con i vicini di casa, creando relazioni fondate sulla cortesia e il rispetto.
Una casa per cambiare vita - Per accogliere Gesù, liberiamo il cuore da rancore, odio, aggressività, invidie, non perdono… da tutte quelle spigolosità che ci impediscono di vivere una relazione armoniosa con l'altro. Abbattiamo muri di separazione e costruiamo ponti di pace.
Una casa per dare testimonianza - In questa settimana, le famiglie si uniscano per condividere un momento di fraternità, in vista del Natale, per vivere l’esperienza dell’accoglienza reciproca, che favorisce la costruzione di relazioni.
Una casa per accogliere - Organizziamo nella nostra casa dei momenti di preghiera sulla Parola coinvolgendo le persone che abitano nello stesso condominio o nel vicinato.
Natale è ascoltare chi ti sta accanto e asciugare le lacrime di chi soffre. Natale è condividere il pane con chi ha fame e impegnarsi a creare, ognuno secondo le proprie responsabilità, condizioni di pace e fraternità. Il Signore, venendo a Natale, possa trovare uomini nuovi e cuori pieni di desiderio per un futuro migliore!
Buon Avvento.

don Antonello

Programma dal 23 Dicembre 2017 al 7 Gennaio 2018


PdJ© 2011Parrocchia Buon Pastore